Spedizioni Nazionali gratuite per ordini superiori a 39€ | Spedizioni Internazionali gratuite per ordini a partire da 100€.

Cerca
Close this search box.

Kōridashi – Il tè freddo con ghiaccio in Giappone

Preparare un tè freddo solo con ghiaccio? È possibile e si chiama Kōridashi (氷出し). Vediamo insieme i benefici di questo metodo di preparazione di tè freddo così diffuso in Giappone, il suo procedimento di preparazione e qualche suggerimento.

Kōridashi (氷出し) conosciuto anche con il termine inglese “Ice Brew” significa “infusione con ghiaccio”, è un metodo che è stato sviluppato dal popolo giapponese per affrontare le calde giornate estive. Ne abbiamo già parlato nel nostro articolo nel quale descriviamo i 3 metodi per preparare tè freddo in casa. È il modo più nobile, pregiato ed estetico di gustare l’autentico tè freddo giapponese. Questo metodo richiede l’utilizzo di tè con carattere, forti ed unici, come lo è il tè giapponese.

Benefici del metodo Kōridashi (氷出し) – Perché preparare un tè con ghiaccio?

Oltre ad essere incredibilmente rinfrescante, l’infusione con ghiaccio influisce tanto sul profilo organolettico del tè. Come mai? Più bassa è la temperatura dell’acqua utilizzata per l’infusione del tè, meno astringenza e amarezza si estraggono dalle foglie. In questo caso, usando direttamente ghiaccio, avremo il metodo più delicato per estrarre le proprietà nutritive e che darà spazio a note e sapori mai sentiti prima. Grazie al metodo Kōridashi si riesce ad apprezzare appieno l’umami con la massima dolcezza e senza che vi sia astringenza. Un altro vantaggio di questo metodo è che il tè riesce a mantenere un contenuto più alto di Vitamina C e grazie all’estrazione con ghiaccio il contenuto in caffeina è più basso rispetto ai tè preparati con acqua calda.

Koridashi tè verde giapponese infusione con ghiaccio

Preparazione del tè freddo Kōridashi e suggerimenti

Per preparare un tè Kōridashi (氷出し) abbiamo bisogno di pazienza, ma è perfetto per un pomeriggio di relax ed anche durante il lavoro se impegnati davanti al computer.

Utilizzare 7-8 gr di tè giapponese, Sencha, Gyokuro o Kabusecha di qualità superiore in una teiera in vetro o in una teiera che abbia la bocca larga. Creare una piccola “montagna” di ghiaccio nella teiera al di sopra delle foglie di tè. Lasciare che il ghiaccio si sciolga lentamente, a temperatura ambiente. Ed ecco perché abbiamo menzionato prima la pazienza, perché certo, ci vorrà un po’ di tempo, ma il risultato, credeteci, vale l’attesa! Non bisogna aggiungere acqua o riscaldare la teiera!

Una volta sciolto il ghiaccio, sarete ricompensati con un infuso delizioso, dolce, cremoso, morbido e pieno di umami. Se il sapore è troppo forte o troppo concentrato, aggiungere ancora ghiaccio. Naturalmente anche in questo caso è possibile preparare multiple infusioni, ma sempre e solo con ghiaccio.

Koridashi tè verde giapponese infusione con ghiaccio

Suggerimenti

  1. Utilizzare tè giapponese di ottima qualità. Naturalmente solo da tè veramente validi si possono ottenere ottimi risultati.
  2. Preparare il ghiaccio da acqua con basso residuo fisso. La qualità dell’acqua nella preparazione dei tè ha un ruolo importantissimo, quindi anche il ghiaccio che usiamo per l’infusione deve essere di ottima qualità.
  3. Hai qualche tè giapponese più datato nella tua scorta? Non ti preoccupare! Kōridashi è il metodo perfetto per dare una nuova vita a questi tè lasciati un po’ da parte. Consumarli freddi aiuterà a far sparire la marcata astringenza della quale questi tè sono caratterizzati, regalando loro un sapore più delicato!